Sede Secondaria di Pisa

Nel 1969 nasceva a Pisa, sotto la guida del Dr. Alessandro Checcucci, il laboratorio del Cnr per lo Studio delle proprietà fisiche di biomolecole e cellule. Nel 1980 questo laboratorio diventa l’Istituto di Biofisica e, dal 2002, con il progetto di riorganizzazione delle rete scientifica del Cnr, esso appartiene ad un organo di ricerca, di livello nazionale: l’attuale Istituto di Biofisica del Cnr (con sede a Genova). Le principali attività di ricerca che caratterizzano la sezione di Pisa dell’Istituto di Biofisica vertono sulle seguenti tematiche:

1. Biodispositivi e biomolecole: caratterizzazione delle proteina fotorecettrici delle alghe dal punto di vista biochimico, microspettroscopico e biologico-molecolare, con successiva espressione genica in batteri e sistemi sintetici.

2. Struttura e dinamica di proteine: i) caratterizzazione strutturale e dinamica di proteine mediante tecniche spettroscopiche, in particolare fluorescenza e fosforescenza; ii) studio, in microrganismi estremofili, delle proteine fotorecettrici, del processo di fototrasduzione e della sua modellizzazione.

3. Biofisica e biologia molecolare nello studio dei processi ambientali: i) studio del ciclo del carbonio in mare: dinamica e proprietà ottiche della sostanza organica disciolta, per avere informazioni sullo stato di salute degli ecosistemi marini; ii) Analisi e validazione di dati tele-rilevati da radar altimetro, per monitorare l’altezza del mare; iii) individuazione di biomarcatori di tipo cellulare e molecolare in organismi vegetali in risposta all’esposizione a inquinanti ambientali, inclusi quelli derivati dalle moderne nanotecnologie.

4. Modelli matematici di sistemi biologici: i) dinamica non lineare ed analisi non lineare di serie temporali; ii) dinamica neurale: metodi teorici e computazionali; iii) dinamica del calcio; iv) dinamica del DNA; v) cancro: dinamica delle popolazioni cellulari.