Sede Secondaria di Palermo

L’Istituto per le applicazioni interdisciplinari della Fisica a Palermo nacque nel 1980, per iniziativa di alcuni fisici e suggerimento di Edoardo Amaldi, con intenti multidisciplinari e linee di ricerca che andavano dall’astrofisica alla fisica teorica e alla biofisica. Negli anni, la linea di biofisica si è maggiormente sviluppata, arrivando a comprendere la totalità dell’attività dell’Istituto. Dal 2002 fa parte del Istituto di Biofisica del Cnr.

Tema principale della Unità operativa di Palermo è lo studio dei processi fisico-chimici di aggregazione molecolare e sopra-molecolare. Successivamente in questa unità hanno avuto considerevole sviluppo le attività di ricerca tese a caratterizzare dal punto di vista chimico-fisico e spettroscopico prodotti e molecole di interesse anche pre-applicativo in campo agroalimentare. Permangono proficuamente in questa sede competenze di fisica teorica che trovano un fertile terreno di sfruttamento nella modellistica di fenomeni complessi come quelli che tipicamente caratterizzano il sistema nervoso.